Utilizziamo i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Cliccando OK accetta l’uso dei cookie. Può conoscere i dettagli consultando la nostra policy qui. 

Prometeo

Nuova edizione a cura di André Richard e Marco Mazzolini

INSTRUMENT GROUP: Orchestra
COMPOSITORE: Luigi Nono
ARTISTA: Ricordi
TIPO PRODOTTO: Partitura
La nuova edizione del Prometeo di Luigi Nono risponde a un duplice scopo. Da un lato, si propone di fissare il testo musicale così come esso si è definito attraverso l’esperienza delle esecuzioni alle quali Nono prese parte. Dall’altro, mira a fornire ad interpreti e studiosi le necessarie
€ 307,69
IVA incl.
Su ordinazione
Normalmente spedizione in 30 giorni
Questo prodotto non può essere ordinato al momento
Not available in your region.
Specifiche
Subtitle Nuova edizione a cura di André Richard e Marco Mazzolini
Instrument Group Orchestra
Compositore Luigi Nono
Artista Ricordi
Organico Orchestra
Tipo prodotto Partitura
Style Period Post 1901
Anno di pubblicazione 2020
ISBN 9788881920853
ISMN 9790041397894
Style Period Post 1901
No. NR 13978900
Release Date 03/08/2021
Descrizione
La nuova edizione del Prometeo di Luigi Nono risponde a un duplice scopo. Da un lato, si propone di fissare il testo musicale così come esso si è definito attraverso l’esperienza delle esecuzioni alle quali Nono prese parte. Dall’altro, mira a fornire ad interpreti e studiosi le necessarie informazioni relative alla prassi esecutiva delle voci, degli strumenti e dell’elettronica (dati, schemi di programmazione, indicazioni di gestione dei trattamenti). Le indicazioni tecnico-esecutive sono precedute da un saggio che illustra il retroterra filosofico dell’opera in stretta connessione con i suoi aspetti formali. L’edizione adotta il testo della seconda, definitiva versione del Prometeo, eseguita per la prima volta a Milano, allo Stabilimento Ansaldo (settembre-ottobre 1985) e ripresa a Francoforte (Alte Oper, agosto 1987), Parigi (Théâtre National de Chaillot, ottobre 1987) e Berlino (Kammermusiksaal der Philharmonie, agosto 1988), con Nono alla Regia del suono. La finalità dell’edizione è anzitutto pratica, ma la natura dell’opera e la prassi compositiva di Nono hanno reso necessario, per definire compiutamente il testo musicale, consultare più fonti: l’autografo consegnato da Nono all’editore, la copia a stampa da lui impiegata in tutte le esecuzioni alle quali prese parte, le partiture e le parti staccate degli interpreti che lavorarono con Nono, i protocolli di lavoro dell’Experimentalstudio di Friburgo (dove Nono elaborò l’elettronica per il Prometeo), le registrazioni radiofoniche delle esecuzioni alle quali Nono partecipò. Determinante, nella concezione dell’edizione, la pluriennale esperienza di André Richard nella realizzazione di Prometeo, dalle prime esecuzioni di Venezia (1984) e Milano (1985) fino al 2015, con ruoli che vanno dalla preparazione del coro e dei solisti vocali, alla direzione della Regia del suono, alla progettazione dello spazio sonoro. Per quanto concerne in particolare la notazione dell’elettronica, in assenza di uno standard di riferimento e di indicazioni nella partitura autografa, i curatori, basandosi sui protocolli di lavoro dell’Experimentalstudio di Friburgo, hanno messo a punto un codice semiografico abbastanza coerente ed espressivo da scongiurare equivoci stilistici e al tempo stesso abbastanza aperto e flessibile da consentire l’esercizio della libertà interpretativa in un contesto tecnologico in costante evoluzione.
    Caricamento
    Caricamento